Informazioni su livextention

LiveXtention è l'agenzia di marketing e di comunicazione del gruppo Digital Magics

Arriva Growish: raccogliere denaro per regali di gruppo non è mai stato così facile

Growish Collect&Pay logoUno dei fattori chiave di successo delle startup digitali è quello di semplificare la vita: rendere facili le cose complicate, grazie alla tecnologia.
La semplificazione di un processo complesso è ben evidente in Growish, rilanciato oggi con una nuova piattaforma tecnologica e un nuovo modello di business, grazie al supporto dell’incubatore Digital Magics. Con Growish, la raccolta di denaro tra amici per acquistare un regalo, tramite il metodo della “colletta”, è semplice, controllata, garantita, gratuita e soprattutto online.

Le startup dedicate alla raccolta di denaro online

Growish sbarca in un territorio già esplorato dalle startup di vari paesi: l’americana PayByGroup invita i propri utenti a dividere il costo di qualunque cosa grazie alla sua piattaforma di raccolta denaro; la francese Leetchi invita ad acquistare regali di gruppo o biglietti per eventi da godersi insieme agli amici. Non mancano i colossi del web: eBay ha un suo servizio, in Beta da qualche anno (!!) per la verità, dedicato ai regali di gruppo: eBay Group Gifts. Il panorama è ancora più ricco se lo si allarga alle società che offrono servizi di crowdfunding (sempre in ambito Digital Magics, c’è DeRev) oppure al social lending (i prestiti di denaro da privati per i privati: Prestiamoci).

La forza di Growish

La forza di Growish è il suo legame, già in fase di lancio, con decine di operatori dell’e-commerce in diverse aree. Una volta che un utente ha aperto una “colletta” sul sito, può invitare altri a partecipare via e-mail o tramite Facebook. Il denaro raccolto viene conservato sotto forma di moneta elettronica. Poi può essere utilizzato in modi diversi: essere affidato all’organizzatore della “colletta”; essere trasferito direttamente a un altro utente beneficiario; oppure – in questo caso a costo 0 - essere speso con le aziende partner per l’acquisto del regalo. Con Growish è oggi possibile regalare una delle oltre 100 giftcard di aziende come Alitalia, Amazon, Cisalfa, Chicco, Coin, Eataly, iTunes, Mondadori, Trony, UPIM, Zalando.

Così, su growish.com, amici, parenti e colleghi, anche distanti fra loro, possono condividere la spesa e acquistare “in quote” un regalo per qualsiasi occasione – Natale, compleanni, matrimoni, lauree, nascite, anniversari, viaggi, ecc… – in modo automatico, semplice e sicuro. La nuovissima piattaforma tecnologica di Growish fa utilizzare agli utenti un istituto europeo autorizzato all’emissione di moneta elettronica. Nessun utente deve essere iscritto a Paypal o ad altri sistemi di pagamento per utilizzare il servizio. I versamenti delle quote di ciascun utente partecipante possono avvenire tramite carte di credito, carte ricaricabili e bonifici bancari.
Growish occasioni d'uso
LiveXtension per Growish: la campagna di lancio

Growish Page Like Ad
Growish Birthday Page Post Ad
LiveXtension è al fianco di Growish in questo importante rilancio. Tra le varie attività, LX sta curando già da qualche settimana diverse campagne di Facebook Advertising.

La pubblicità di Growish su Facebook ha l’obiettivo di ​generare awareness per il nuovo servizio online presso un’audience di potenziali utenti e opinion leader, individuati con una profilazione accurata del target, effettuata in base a interessi e stili di consumo espressi all’interno della piattaforma social.

In secondo luogo, la campagna ha come obiettivo quello di stimolare la creazione di nuove collette su growish.com, azioni che vengono tracciate e misurate in tempo reale a partire dalle campagne, per ottimizzare i costi di acquisizione.

​In poco più di 10 giorni online, sono state create oltre 100 campagne differenti, con variazioni di testi, immagini e target. Sono stati utilizzati principalmente i formati Video Ad, Post Link Ad con call to action e Page Like Ad, preferendo il posizionamento newsfeed (mobile & desktop) per una maggiore efficacia.

Sono già stati raggiunti notevoli risultati sia in termini di fan e pubblico della pagina, sia in termine di collette create sul sito.


I creatori di Growish dicono…

“Growish è lo strumento più semplice e sicuro per raccogliere le quote di un regalo da parte di più persone che vivono in città, regioni e nazioni diverse”, ha dichiarato Claudio Cubito Co-Founder e CEO di Growish, “Nei prossimi mesi sarà possibile anche acquistare una carta di credito MasterCard virtuale ricaricata con l’importo delle quote raccolte, e i cofanetti regalo di Emozione3. Con il supporto del Digital Magics LAB abbiamo fondato questa startup innovativa, e continuiamo a sviluppare tecnologia e prodotto per offrire agli utenti e ai nostri merchant partner un servizio di qualità e immediato per la facilità d’uso”.

“Growish sta raccogliendo un forte consenso e interesse dal ‘Digital Magics Angel Network’: investitori privati, fondi istituzionali e partner industriali che collaborano con noi e che stanno valutando le potenzialità di questa startup per inserire il group payment di Growish nei loro servizi”, dichiara Edmondo Sparano, Partner di Digital Magics, “Ci siamo resi conto che in moltissime occasioni della vita quotidiana, tutti noi abbiamo il problema di raccogliere i soldi in gruppo. Pensiamo ai viaggi, alle gite scolastiche, alle feste aziendali, alla nascita di un bambino, a quando un collega cambia lavoro fino ad arrivare alla lista nozze. Growish risponde all’esigenza di tutti di avere un sistema veloce e facile per comprare un regalo insieme ad altre persone”.

Cristina Bellafante ci guida alla scoperta di Milano low cost

Milano (quasi) gratis di Cristina Bellafante Laurana editoreOggi arriva in rete il primo ebook di Cristina Bellafante, copywriter e web editor di LX, che nel tempo libero si diverte a scrivere libri e inventare storie. Il libro, scaricabile su Book Republic, è una mini guida alla scoperta di Milano low cost, edita da Laurana Editore e fa parte di una nuovissima collana “Guide all’Italia low cost”. I primi quattro volumi, su Milano, Torino, Firenze e Venezia, vogliono dare a tutti la possibilità di scovare i luoghi tipici ed economici di ogni città italiana, con un tono simpatico e informale, ricchi di informazioni utili e spunti interessanti.

Parlando di Milano, Cristina immagina di accompagnare personalmente il visitatore virtuale nei luoghi che ritiene fondamentali per una vera esperienza meneghina.
Ecco un breve estratto: “Di Milano, dicono, ce n’è una sola, ma io voglio contraddire questo detto, voglio farvi scoprire tutti i suoi volti, tutte le possibilità che offre a chi desidera conoscerla senza farsi intrappolare dalle apparenze. Non voglio descrivere la Milano della moda, la Milano dell’economia, non voglio parlare della città esclusiva, con vetrine lussuose, locali in, gente che conta. Non rinnego questo lato bene della metropoli, sia chiaro, ma non si addice al titolo di questo libro. Vi racconterò un segreto meneghino, a voce non troppo alta: anche a Milano si può spendere poco. Incredibile, penserete voi, eppure è così, ve lo dice una che a Milano ci è nata e cresciuta.”

Brava Cristina, in bocca al lupo!

Banner ignoranti 2014

Vedi anche: Banner ignoranti 2012 >> << Banner ignoranti 2013Feudo Arancio... il nostri vini

Votare Enrico LettaSpaventoso luce!Visit London consiglia per

Salute e bellezza

Qual'è la rivelazione shok?

4 milioni di utenti in meno in 1 anno in Italia: è allarme Facebook?

Mentre Facebook celebra il suo decimo compleanno invitando tutti gli utenti a rivivere in video la propria storia sul social network, gli ultimi dati Audiweb segnalano un piccolo allarme. Abbiamo analizzato il trend di Facebook da dicembre 2012 a dicembre 2013, e scoperto che gli utenti in meno tra quelli attivi nel mese a inizio rilevazione e a fine rilevazione sono quasi 4 milioni! Il calo è evidente ed è ben rappresentato dall’illustrazione che segue.
Utenti attivi nel mese sui social media. Trend 2013. Elaborazione LiveXtension su dati Audiweb View

Gli utenti attivi nel mese su Facebook, da pc, in Italia, erano 23 milioni a dicembre 2012. Sono 19 milioni a dicembre 2013. Come è possibile?

Proviamo a spiegare: innanzitutto, solo dai dati di navigazione mobile integrati con quelli di navigazione da pc capiremo quanto si tratta di un calo reale e quanto di un calo sovradimensionato dal tipo di rilevazione. Audiweb stessa, nelle anteprime dei dati di navigazione da smartphone e da tablet diffuse qualche settimana fa, ha mostrato come la modalità di fruizione internet in mobilità sia decisamente orientata al gaming e al social networking. Potremmo quindi scoprire tra qualche settimana – quando usciranno i dati di navigazione con tutti i device – che Facebook cresce ancora; oppure potremmo scoprire altri fenomeni importanti analizzando finalmente con completezza i numeri di alcuni social network “concepiti” essenzialmente per fruizione mobile; ad esempio: Twitter e Instagram, per citarne due sicuramente sottostimati dalla rilevazione solo da pc.

Active reach categories: pc vs mobile. Audiweb per Iab Forum, dicembre 2013Del resto, che Facebook mobile cresca lo dicono altre rilevazioni. Ad esempio, Global Web Index - immagine di seguito – evidenzia come gli utenti continuino ad aumentare mese dopo mese e come in Italia siano 7 milioni 700mila a usare nell’ultimo Quarter 2013 l’applicazione mobile ufficiale di Facebook.
Global Web Index - Facebook official app usage - Italy

Alcuni dati relativi alla navigazione da pc vanno però indagati a fondo: colpisce, ad esempio, il calo del tempo medio per persona su Facebook: si è quasi dimezzato!

Tempo speso per persona. Social media Italia. Elaborazione LiveXtension su dati Audiweb View

Quanto sarà compensato dalla fruizione mobile?

Altro indicatore fondamentale è l’active reach, la “quota di mercato” dei siti internet: la percentuale di utenti che si sono attivati sullo specifico canale rispetto al totale degli utenti internet attivi nel mese. Anche qui i numeri sono impietosi.

Vediamo qualche dato di dettaglio riferito a Facebook:
- Unique audience mensile da pc: da 23 mio (dicembre 2012) a 19 mio (dicembre 2013)
- Active reach mensile: da 80% (dic 12) a 70% (dic 13)
- Tempo medio speso per persona: da 7 h 26’ (dic 12) a 4 h 38’ (dic 13)

Active reach social media Italia. Elaborazione LiveXtension su dati Audiweb ViewE proviamo a guardare qualche specifico segmento di età:
- Active reach sul segmento 2-11: da 58% (dic 12) a 42% (dic 13). Il calo più vistoso in termini percentuali.
- Active reach sul segmento 12-17: da 80% a 62% Qui il calo sembra minore, ma questo è anche il segmento dove sono presenti i maggiori “fenomeni” di crescita di altri social: Instagram passa dal 6,7% (dic 12) al 7,9% (dic 13), ma ha toccato il 10,3% a settembre. Ask.fm passa dal 5% (dic 12) al 17% (dic 13) ma ha toccato il 22% a settembre.

Dove non c’è nulla di nuovo sotto il sole? In casa Google. Google+ è sempre stabile, su tutti gli indicatori, nonostante tutti gli sforzi per farlo crescere compiuti negli ultimi mesi (ad esempio, l’integrazione “forzata” con YouTube). Se Atene piange, Sparta di certo non ride.

Buon Natale e buon 2014 da LiveXtension

Merry Christmas & Happy New YearCome ogni anno, ecco l’appuntamento con il video di Natale di Digital Magics. Buon divertimento e auguri a tutti da LX!

Per tutti i video degli anni precedenti, clic qui.

Estrema destra, estrema sinistra, 5 stelle e 99 Posse: Facebook ci dice chi sono i Forconi

Nell’ultima settimana l’attenzione dell’opinione pubblica si è concentrata sul Movimento dei Forconi, che ha fatto molto parlare di sé grazie alle proteste improvvisate, da parte di gruppi di lavoratori e cittadini, nelle strade e nelle piazze di tutto il Paese.

I Forconi hanno fatto irruzione in uno scenario politico agitato e con un malcontento che emerge da diversi strati sociali (dagli studenti agli agricoltori fino alle élite). Ci si interroga, anche per evitare facili strumentalizzazioni del fenomeno, su quali siano le influenze di un movimento ancora poco conosciuto, che ha generato aspre critiche e accorate dichiarazioni di solidarietà.

Sentiment discussioni sui Forconi

Andamento del sentiment nell’ultima settimana relativo alle discussioni in rete sul Movimento dei Forconi – elaborazione LiveXtension, dati Talkwalker

Su Twitter i forconi sono entrati rapidamente nei temi di discussione con picchi di citazioni di 25.000 messaggi al giorno. Il sito Topsy.com, tra i pochi servizi in grado di filtrare tutti i messaggi pubblici di Twitter, ha rilevato un picco dell’hashtag #forconi a partire dal 9 dicembre (giorno che dà il nome al movimento capeggiato da Danilo Calvani e affiliato ai Forconi), data dell’inizio della protesta, per poi attenuarsi il 12 dicembre dopo 3 giorni di forte presenza nello stream pubblico.

andamento hashtag forconi su twitter

Rilevazione Topsy.com su hashtag #Forconi

Che tipo di persone simpatizza con il Movimento dei Forconi?

Per tracciare un quadro delle principali caratteristiche dei simpatizzanti del neonato movimento, è stata condotta un’analisi degli interessi espressi su Facebook da un campione di 2001 fan della pagina “Il Movimento dei Forconi(database di Wisdom Microstrategy). Una pagina che ad oggi conta più di 70.000 fan ed è in rapida crescita.

Sono state analizzate le informazioni del profilo e gli interessi per evidenziare i principali tratti socio-demografici dei sostenitori, ed è stato misurato il grado di affinità del campione con le pagine appartenenti alle categorie dei media, della politica, dell’intrattenimento e dell’informazione.

Si scopre così che il Movimento dei Forconi riceve un supporto, almeno sui social network, da gruppi di persone molto diversi tra loro come orientamenti politici.

Il sostenitore medio su Facebook ha 36 anni, è un maschio (72%) e non ha una collocazione geografica precisa perché può vivere al nord, al centro o nel sud Italia, con concentrazioni nelle principali città come Milano o Roma, ma soprattutto in Sicilia nelle città di Palermo e Catania.

I fan dei Forconi in Italia

Distribuzione geografica sul territorio nazionale dei fan del Movimento dei Forconi (dati Wisdom app)

-       Le pagine affini al campione indicano una spiccata sensibilità verso la critica e la protesta nei confronti del sistema politico. Il gradimento maggiore tende verso quelle pagine Facebook che diffondono un pensiero di controinformazione, di opposizione rispetto ai partiti e al governo e un sentimento di disprezzo verso la “casta”.

Pagine come “Movimento di Insorgenza Civile”, “fermiamolebanche.it” , “Rivoluzione!!!” e “I Briganti” rappresentano bene questa vicinanza. Ma è una tendenza che si riscontra anche nelle preferenze legate alle trasmissioni televisive e ai giornali (es: Informare Controinformando News, Diritto di Critica, YouReporter.it, Cado in Piedi).

-       C’è una grande eterogeneità negli interessi legati alla politica che spaziano dall’estrema destra alla sinistra, passando per il Movimento 5 Stelle, molto presente negli interessi delle organizzazioni politiche a livello locale.

Tra i movimenti politici affini emerge infatti la molta attenzione alle iniziative locali del Movimento 5 Stelle nelle regioni della Lombardia, del Lazio e della Sicilia.

I politici più prossimi sono Rosario Crocetta (attuale presidente  della Regione Sicilia), Gianfranco Miccichè, Sonia Alfano, Luigi De Magistris (Sindaco di Napoli) e Rita Borsellino. Tra i politici più popolari (con un numero maggiore di fan) troviamo diversi politici orientati a sinistra come Nichi Vendola, Antonio Di Pietro e Matteo Renzi (su questo indice pesa la grande popolarità in termini di numero di fan delle pagine Facebook di questi uomini politici).

C’è da evidenziare anche una discreta presenza di pagine ispirate dall’estrema destra, con preferenze per politici come Giorgio Almirante, Francesco Storace; e per Forza Nuova o Casa Pound Italia come organizzazioni.

Affinità tra Movimento dei Forconi e politiciAffinità con politici - Movimento dei ForconiPopolarità pagine dedicate ai politici - Movimento dei Forconi

Se lo scenario delle influenze politiche dei Forconi è tra i più vari, è invece assente la Lega, con i suoi rappresentanti e le sue battaglie per federalismo e autonomia del Nord. Altro grande assente è il centro-destra berlusconiano (alcuni personaggi dell’area vicina a Berlusconi compaiono, ma molto in basso nelle classifiche).

Movimento dei Forconi - affinità con movimenti politiciAffinità con organizzazioni politiche - Movimento dei ForconiAffinità con giornalisti - Movimento dei Forconi

Affinità verso giornalisti - Movimento dei Forconi

Da segnalare una marcata connotazione anti-mafia, espressa dal gradimento per pagine Facebook dedicate a personaggi o organizzazioni di riferimento per la lotta alle mafie. Questo aspetto risulta ancora più chiaro esaminando le affinità con i media.

Qual è la “dieta” mediatica dei fan dei Forconi?

-       Gli show televisivi che, secondo i punteggi di affinità, risultano più apprezzati dal campione, sono i talk show e i programmi di informazione come Piazzapulita (La7), TG La7, Ballarò e PresaDiretta di Riccardo Iacona.
Tra i giornalisti televisivi più seguiti troviamo Gianluigi Paragone, probabilmente apprezzato per la vicinanza delle sue trasmissioni ai vari argomenti dell’antipolitica.

-       Tra i nomi della carta stampata si evidenziano principalmente giornalisti che si sono occupati delle vicende del Sud Italia, come Pino Aprile (attuale direttore di Gente e autore di molti saggi sul Sud Italia) e Lirio Abbate (giornalista d’inchiesta de L’Espresso), Giuseppe Alfano (giornalista ucciso dalla mafia nel ’93 a causa delle sue inchieste) e Gabriele Sola (giornalista, attivista ed ex consigliere regionale della Lombardia dimessosi anzitempo rinunciando al vitalizio). Ad essi si aggiungono altre figure interessanti come quella di Pino Maniaci (conduttore della TV locale Telejato, non iscritto all’albo dei giornalisti, che ha denunciato più volte la mafia ricevendo molte intimidazioni).

Affinità con tv show - Movimento dei Forconi

Affinità con tv show - Movimento dei Forconi

Affinità con giornali - Movimento dei Forconi

-       Qual è invece la musica più in sintonia con i Forconi? In primo piano ci sono  artisti attivi sulla scena musicale da diversi anni, soprattutto legati alle terre del Sud e accomunati da temi di rilevanza sociale come i 99 Posse o Caparezza. Tra gli artisti principali troviamo Lucio Dalla, Carmen Consoli, Franco Battiato (questi ultimi di origini siciliane).

Affinità con musicisti - Movimento dei Forconi

Affinità con musicisti - Movimento dei Forconi

La pubblicità che indica gli aerei

plane detecting billboard British Airways

C’è un mix di creatività, tecnologia, uso intelligente dei dati alla base di una pubblicità che ha qualcosa di magico.

British Airways
ha creato una serie di cartelloni digitali alimentati da informazioni quali gli orari di partenza degli aerei, la regolarità e i tempi di decolli, la destinazione e il numero del volo, finanche le condizioni meteorologiche (per assicurarsi che le nuvole rendano visibile l’aereo che passa sopra il cartellone). Il risultato è che, ogni volta che un aereo compare nello spazio visivo corrispondente a quello di chi osserva la pubblicità, il cartellone mostra un bimbo che corre a indicare l’aereo. Un piccolo tocco di dolcezza infantile che rende il tutto ancora più… magico!

#lookup
!

LiveXtension e Sorgenia a SMX Milan 2013: i social media per parlare ai clienti vecchi e nuovi

SMX Milan 2013LiveXtension e Sorgenia hanno avuto l’onore di partecipare come speaker a SMX Milan 2013. The Search and Social Media Marketing Expo (SMX in breve) ha vissuto la sua prima edizione italiana, a Milano il 7 e 8 novembre 2013. È stato un grande successo di pubblico: quasi 800 tra professionisti e addetti ai lavori del digitale si sono confrontanti in dibattiti appassionati e hanno assistito alle relazioni di diversi leader di settore, tra cui esponenti di spicco di Google e Facebook.

Per LX, è intervenuto Pietro Sansone, sul tema Customer Acquisition Through Social Media and Social Data: un viaggio attraverso le immense quantità di dati accumulate da Facebook, Twitter e Linkedin e i molteplici modi in cui questi dati possono essere sfruttati per trarne informazioni di business o per campagne di marketing dai grandi risultati.

Per Sorgenia, Massimo Milita ha portato la sua esperienza degli ultimi cinque anni, in cui l’azienda ha ascoltato la voce dei consumatori in rete e si è predisposta a una piccola grande rivoluzione: oggi Sorgenia ha decine di canali social, colloquia con i suoi clienti su tutte le piattaforme, presidia il web in tanti modi, anche con propri contenuti originali creati ad hoc ogni giorno, come quelli del blog Ecopensiero e del web magazine Energie Sensibili.

Il ruolo estremamente attivo di Sorgenia sul web fa dell’azienda uno degli esempi italiani più concreti di brand journalism di successo, così come raccontato dallo stesso Milita e da Salvo Mizzi di Telecom Italia al Corriere delle Comunicazioni.

Il blog di LiveXtension è partner di SMX Milan 2013

Il 7 e l’8 dicembre, il MiCo Milano Congressi di via Gattamelata ospita SMX,
Social Media and Marketing Expo
. SMX Milan prevede un ricco e intenso programma di conferenze e sessioni parallele che hanno come protagonisti alcuni dei massimi esperti di marketing a livello internazionale.

Il blog di LX è partner di SMX Milan.

Contribuiremo a condividere e raccontare le notizie in diretta dalle conferenze e gli spunti più interessanti che emergeranno.

Ci si può iscrivere a SMX Milan 2013, usufruendo di un’offerta speciale, cliccando sul banner qui sotto.

SMX Milan 2013 - Registrazione - Offerta Partner LiveXtension

Banner ignoranti rispondono

Thumbs up per Indabox, coraggiosa start-up torinese che propone una rete di punti dove farsi recapitare i pacchi acquistati online. È loro la prima risposta ai nostri banner ignoranti! L’errore può capitare, ma si può sempre correggere :-)

IndaBox: scuse per banner ignorante

Inviateci i vostri banner ignoranti su Facebook di LiveXtension oppure via email: livextension (at) livextension.com

Banner ignoranti – Collezione 2012

Banner ignoranti – Collezione 2013